martedì, agosto 01, 2017

 

L'ottava in due parole...

Pausa estiva.
I mercati tirano i remi in barca e con questi volumi solitamente risulta difficile operare con profitto nelle sedute infragiornaliere, sia a causa della volatilità sia per il potere che assumono i market makers.
Il servizio tornerà a settembre con importanti novità, anche se gli aggiornamenti del sistema di medio/lungo periodo continueranno ad essere pubblicati.

Il sistema è LONG di medio periodo.

Tuttavia la resistenza posta in area 21.520 continua a contenere i corsi dimostrandosi muro invalicabile. L'aumento considerevole del prezzo dell'oro mi lascia perplesso perché di solito viene usato come copertura prima di una discesa dei mercati azionari. Alzare la guardia.

Resistenze 22.015 - 21.675 - 21.520
Supporti 21.330 - 21.150 - 20.950 - 20.700 - 20.625 - 20.510

giovedì, luglio 27, 2017

 

[Educational] Le divergenze...

Fare trading sulle divergenze si basa, in senso stretto, sull’investire sulla comparazione dell’andamento dei prezzi e del comportamento di un qualsiasi indicatore tecnico. Se in genere osservando un grafo di prezzo puoi notare che gli indicatori ed il grafico di prezzo si muovono di pari passo, devi sapere che questo non accade sempreQuando sul grafico puoi vedere che indicatore e grafico si muovono in direzione differente sei di fronte ad una divergenza. La divergenza offre ottimi segnali di trading ed informazioni utilissime per i traders che possono sfruttarla per piazzare ordini di investimento:
  1. Una divergenza ad esempio può indicare che il trend corrente in atto sul mercato sta subendo un indebolimento e potrebbe invertirsi.
  2. Inoltre sempre parlando della forza del trend osservano una divergenza è possibile che si stia verificando anche una inversione del momentum(forza del trend).
  3. Infine una divergenza può essere un segnale indicativo della continuazione di un trend.
Per fare trading sulle divergenze per prima cosa devi assicurarti che sei in presenza di una di esse. Ciò significa che sul grafico devi notare la formazione di una successione di massimi crescenti, o minimi decrescenti, oppure un doppio massimo o doppio minimo del prezzo. Per verificare la presenza della divergenza devi tracciare una linea che vada dall’attuale massimo o minimo fino al precedente. In pratica devi usare trend line per congiungere i massimi e minimi del prezzo.


Ora consulta l’indicatore che preferisci e confrontalo con l’andamento del prezzo, anche nell’indicatore ricordati di controllare i massimi e minimi del prezzo, gli stessi che hai individuato sul grafico di prezzo ed uniscili con delle trend line. Ricordati che sei in presenza di una divergenza soltanto quando l’inclinazione della trend line che hai tracciato sul prezzo è differente da quella che hai tracciato sull’indicatore.

 

Il sistema è tornato LONG di medio periodo....

Chiusura chirurgica oltre la resistenza che fa reversare al rialzo il sistema. Copriamo le posizioni aprendo SHORT intraday sugli spike in divergenza (un massimo relativo sui prezzi non bilanciato dagli indicatori tecnici di momentum che viceversa non riescono a replicare i massimi precedenti).
Le borse europee dovrebbero aprire la seduta poco distanti dalla parita', mentre ieri gli indici di Wall Street hanno messo a segno gli ennesimi nuovi record, ad eccezione del Russel 2000.
Ben intonati i mercati asiatici in mattinata, con Tokyo che ha chiuso con un +0,2% nonostante la risalita dello yen fino a 110,8 dollari. Il biglietto verde e' crollato a 1,173 anche nei confronti dell'euro, a seguito della riunione della Fed terminata ieri sera.
La Banca centrale americana ha annunciato di attendersi di iniziare relativamente presto, probabilmente a settembre, il programma di normalizzazione del proprio bilancio, non indicando pero' le tempistiche di un prossimo rialzo dei tassi di interesse.
Gli operatori prevedono ancora che il terzo intervento del 2017 sul costo del denaro sara' a dicembre, anche se la Fed non sembra avere fretta dato che negli ultimi mesi l’inflazione si e' allontanata dal target del 2%.
Sul fronte macro, la fiducia dei consumatori di agosto in Germania e' salita a 10,8, superiore alle attese degli analisti che prevedevano una lettura stabile pari a 10,6. In arrivo dagli Usa nel pomeriggio, invece, le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, gli ordinativi di beni durevoli di giugno e la bilancia commerciale preliminare sempre relativa allo scorso mese.
Per quanto riguarda l'azionario, entra nel vivo la stagione delle trimestrali, con la pubblicazione dei conti di alcune big di Piazza Affari. Tra cui il colosso petrolifero ENI, ENEL, TELECOMITALIA.

mercoledì, luglio 26, 2017

 

Stop&Reverse LONG con chiusura oltre la resistenza...

Se stasera in chiusura il derivato italiano sui principali 40 titoli chiuderà oltre 21.520 il SISTEMA TORNERÀ RIALZISTA DI MEDIO PERIODO.
Gli OpenInterest continuano a galoppare al rialzo nonostante i volumi siano quelli delle vacanze.
DATAVOLUME CALLVOLUME PUTVOLUME TOTALECALL - PUTCALL / PUT
25/07/2017189087164503353590245841.14944
24/07/2017187170163238350408239321.14661
21/07/2017186600162695349295239051.14693
20/07/2017199889189832389721100571.05298
19/07/2017198874187718386592111561.05943
18/07/2017198507187722386229107851.05745
17/07/2017196912184677381589122351.06625
14/07/2017196255178114374369181411.10185
13/07/2017195151176080371231190711.10831
12/07/2017194427174467368894199601.11441
11/07/2017193983173038367021209451.12104
10/07/2017193077170867363944222101.12998
07/07/2017192319169863362182224561.1322
06/07/2017191742169680361422220621.13002
05/07/2017191513169146360659223671.13223
04/07/2017190097167480357577226171.13504
03/07/2017189324166445355769228791.13746
30/06/2017188884166097354981227871.13719
29/06/2017188806166205355011226011.13598
28/06/2017182866163957346823189091.11533
27/06/2017181408164064345472173441.10571
26/06/2017180182165614345796145681.08796
23/06/2017179295164137343432151581.09235
22/06/2017175742164551340293111911.06801
21/06/2017175473160902336375145711.09056
20/06/2017173059154660327719183991.11896
19/06/2017171652153250324902184021.12008
16/06/2017191180244141435321-529610.783072
15/06/2017245818251241497059-54230.978415
14/06/2017245038248324493362-32860.986767
13/06/2017244910247289492199-23790.99038
12/06/2017243357245907489264-25500.98963
09/06/2017243942244753488695-8110.996686
08/06/2017242403243881486284-14780.99394
07/06/2017241361241656483017-2950.998779
06/06/20172397462396134793591331.00056

lunedì, luglio 24, 2017

 

L'ottava in due parole...

Il Ftse Mib chiude in calo dell'1,3% una settimana in cui le principali attenzioni sono state rivolte alla riunione della Bce di giovedi'. Appuntamento nel quale Mario Draghi ha ribadito volonta' di mantenere tassi inalterati per un periodo prolungato, e di continuare con il Quantitative easing almeno fino a dicembre.
Dichiarazioni apprezzate dal mercato, che ha pero' subito le turbative seguite alla sconfitta del presidente americano Donald Trump sulla riforma sanitaria mentre sono scattati i conti trimestrali con risultati superiori alle attese per Goldman Sachs e Bank of America.

Nonostante cio', pero', il comparto bancario domestico arretra del 2,3% ed i servizi finanziari dell'1,8% con il risparmio gestito in contrazione anche per prese di profitto e quindi con cali compresi fra lo 0,7% ed il 2 per cento.

Il sistema è sempre SHORT di medio periodo.

Resistenze 22.015 - 21.520 - 21.330
Supporti 21.150 - 20.950 - 20.700 - 20.625 - 20.510
Spread minimo/massimo settimanale pari a 223 punti.
Margine di profit/loss giornaliero 68,91 punti.
Volatilità intraday in forte diminuzione.
OPEN INTEREST sempre a favore delle CALL ma notevolmente in calo durante l'ultima ottava, segno che gli operatori professionali hanno preso beneficio.



lunedì, luglio 17, 2017

 

L'ottava in due parole...

Il nostro derivato sull'indice dei principali 40 titoli rompe al rialzo la fase di congestione che imprigionava i corsi ormai da oltre tre settimane andando a testare i massimi di maggio scorso.
Nonostante ciò...

Il sistema è SHORT di medio periodo.

Resistenze 22.015 - 21.520
Supporti 21.330 - 21.150 - 20.950 - 20.700 - 20.625 - 20.510
Spread minimo/massimo settimanale pari a 213 punti.
Margine di profit/loss giornaliero 65,82 punti.
OPEN INTEREST in aumento e notevolmente a favore delle CALL.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]

Google
 
Disclaimer: Questo blog è un diario di appunti personali e i servizi offerti non costituiscono un servizio di consulenza finanziaria nè sollecitazione al pubblico risparmio. Chi scrive declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze dei dati riportati e chiunque investa i propri risparmi prendendo spunto dagli scritti riportati lo fa a proprio rischio. Gli appunti presenti nel Diario sono personali e ne è vietata la riproduzione anche parziale. Chiunque senza autorizzazione scritta ne divulghi o ne diffonda il contenuto sarà perseguito a norma di legge. Questo Diario non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001. Le immagini pubblicate su questo sito web sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con il motore Google. Dunque, proprio perche' trovate liberamente su pagine web, sono state giudicate di pubblico dominio.